Interrogare i fiorellini

[Oggi una poesia di una decina di anni fa, 2011, e che decisi di escludere da Non di fortuna. Buona lettura] Interrogare i fiorellini Ci saranno meraviglie modeste in Monferrato, lepri con le colline sotto le zampette; a lato dei sentieri, puoi giurarci, ci sarà uno sfilare di fiorellini spiazzanti: io che su loro soContinue reading “Interrogare i fiorellini”

La conduzione di sé

[Continua la rubrica delle poesie del venerdì, quelle che non vedranno luce in un volume. Oggi propongo un breve testo, piuttosto recente, che in un certo senso si limita a catturare un momento, di per sé triviale ma che forse rivela qualcosa di meno scontato. Buona lettura] Porto, per spegnerlo, il fiammifero alle labbra vorreiContinue reading “La conduzione di sé”

Il dono della meraviglia

[Propongo oggi una poesia molto ‘ibrida’ e insolita, anche bizzarra, e sicuramente molto diversa nel tono dalla maggior parte delle altre mie cose, nella sua leggerezza quasi da barzelletta o battuta. Anche per questo ho deciso di non inserirla nella già abbastanza eterogenea raccolta futura. Non escludo di magari provare a riscriverla per amalgamarla aContinue reading “Il dono della meraviglia”

Lei non parlava

[Da oggi, ogni venerdì, pubblicherò mie poesie che ho escluso dai volumi precedenti o che escluderò dai successivi – penso che dopotutto anche alle poesie ‘minori’ o che non trovano una collocazione nel macrotesto vada data la chance di trovare il proprio lettore. La poesia qui sotto era inizialmente in Doveri di una costruzione, maContinue reading “Lei non parlava”